Primo viaggio in camper, con la patente C1 non professionale puoi guidare già a 18 anni camper fino alle 7,5 tonnellate

Viaggiare in camper è un’esperienza entusiasmante che richiede una tipologia precisa di patente: la C1 non professionale, che con un esame informatizzato di 10 quiz ed un esame pratico ti consente di guidare camper fino a 7,5 tonnellate già a 18 anni.

Se questa estate hai deciso di provare l’esperienza di una vacanza in camper preparati a scoprire un nuovo stile di viaggio, molto diverso da quello a cui sei abituato, ma allo stesso tempo molto entusiasmante, avventuroso e, perché no, anche conveniente. In questo articolo abbiamo raccolto per te una serie di consigli ed accessori utili, che ti suggeriamo di prendere in considerazione per vivere al meglio il tuo primo viaggio in camper!

Iniziamo dalla patente, con quale si può guidare un camper?

La patente necessaria varia a seconda del peso del camper, la soglia minima che determina questa differenza è quella delle 3,5 tonnellate. Sotto questo peso, infatti, potrai guidare il camper con la patente B, la stessa necessaria a guidare le comuni automobili. Oltre le 3,5 tonnellate, invece, sarà necessaria la patente C1 non professionale, accessibile già a 18 anni sostenendo un esame informatizzato da 10 quesiti ed un esame pratico. Con questa patente potrai condurre camper fino alle 7,5 tonnellate senza dover affrontare, come accadeva qualche anno fa, il lungo e complesso iter necessario a conseguire la patente C, la stessa utilizzata dagli autotrasportatori professionisti.

Occhio ai finestrini ed agli oblò

Prima di partire controlla sempre i finestrini del camper, che devono essere sempre chiusi ad eccezione di quelli situati nell’abitacolo del conducente. È importante perché i classici finestrini o oblò ‘a compasso’ dei camper rischierebbero di staccarsi durante il tragitto a causa della spinta dell’aria. Ricorda anche di tenerli chiusi quando lasci il veicolo per andare a fare un giro, sia per evitare furti che le infiltrazioni d’acqua in caso di pioggia, che allagherebbero l’interno del camper.

Sportellini e porte devono sempre essere chiuse

Prima di metterti in moto ricorda anche di controllare che tutti gli sportelli della cucina e degli altri vani, oltre che le porte, siano ben chiusi. Rischieresti altrimenti di far cadere tutto in terra alla prima curva, oltre che far sbattere le ante rischiando di romperle.

Cosa non dimenticare mai: cunei e prolunga per la corrente

Gli accessori da portare per rendere più confortevole il viaggio sono molti, almeno un paio sono fondamentali: i cunei e la prolunga per la corrente. I primi sono dei triangoli da posizionare sotto le ruote per aggiustare la pendenza del camper, qualora l’asfalto o il terreno non sia perfettamente piano. La prolunga serve invece per collegarsi alle colonnine di ricarica presenti nei campeggi e nelle aree di sosta.

Tubo per l’approvvigionamento idrico

Tenere il serbatoio dell’acqua sempre pieno è fondamentale per evitare di rimanere senza servizi idrici a bordo, ad esempio nel bagno o nella cucina. Porta quindi con te una quindicina di metri di tubo in Pvc e ricorda che la maggior parte delle fontane hanno un attacco filettato, di cui può però variare il diametro. Compra in un negozio di giardinaggio un attacco a doppia filettatura per riuscire ad adattarti alle diverse esigenze.

Trasformatore per i tuoi dispositivi elettronici

Se non vuoi rinunciare ad avere smartphone, tablet, hotspot per la Wi-fi ed altri dispositivi sempre carichi, porta con te un inverter che trasformi le prese a 12V in 220v, una scatolina che si attacca all’accendisigari ed alla quale puoi attaccare qualsiasi presa. Questo ti aiuterà a ridurre i tempi di caricamento, soprattutto per i dispositivi più grandi come computer o tablet.

La dispensa

Durante il viaggio incontrerai molti supermercati ed autogrill, ma per sicurezza ti consigliamo di fare un minimo di dispensa prima di partire. Almeno per quanto riguarda le cose essenziali, qualora dovessi averne bisogno in orari notturni o durante la guida in una tratta durante la quale preferisci non fermarti. Parliamo ad esempio di acqua, crackers e fazzoletti.

Seguendo questi consigli sarai pronto per il tuo viaggio! E ricorda che se hai dubbi sulla patente da avere per evitare sanzioni puoi sempre contattarci, il nostro team sarà spiegarti con cura tutte le informazioni necessarie e supportarti, nel caso ne avessi bisogno, nel conseguimento della patente che ti serve.