Auto parcheggiata durante le vacanze? Qualche consiglio per ritrovarla in perfette condizioni

Dove ti conviene lasciare l’auto in un parcheggio sterrato per evitare che le altre auto la rovinino? Come proteggerla dalla resina, dai volatili e dal caldo? Leggi i nostri consigli prima di lasciare l’auto per una lunga sosta e partire per le vacanze!

Se stai pianificando le tue vacanze, e sei costretto a lasciare la tua auto in un parcheggio per una o due settimane, ci sono degli accorgimenti utili per ridurre il rischio di ritrovarla danneggiata o malfunzionante. Scopriamo quali sono.

Hai chiamato amici e parenti per trovare qualcuno che ti accompagni all’aeroporto di buon mattino ma tutti hanno una scusa o qualcos’altro da fare? Allora sei nella stessa condizione di tanti altri che, volenti o nolenti, dovranno lasciare la propria auto in un parcheggio fino al giorno del rientro. Queste lunghe soste, spesso in parcheggi sterrati ed assolati, possono avere delle conseguenze negative sul veicolo, sia dal punto di vista meccanico che estetico. Per questo abbiamo raccolto per te una serie di consigli utili a salvaguardare il tuo veicolo durante una lunga sosta.

LA BATTERIA

Partiamo la batteria, che nelle lunghe soste rischia di scaricarsi fino a rendere impossibile l’avviamento. Questo vale soprattutto per le auto moderne, che consumano molta energia anche da ferme. Inoltre, se la batteria non raggiunge il corretto voltaggio di esercizio, il rischio non è solo quello di rimanere fermi, ma anche di danneggiare i sistemi elettronici. Come fare quindi? Esistono degli accessori adatti a supportare le batterie, come ad esempio le unità di supporto esterne, dal costo di circa €30 o €40, che garantiscono alla batteria una carica anche nelle lunghe soste. Si attaccano nella presa del box, o alla presa dell’accendisigaro, ed evitano di trovare la batteria scarica al ritorno dalla vacanza.

LA RESINA DEGLI ALBERI

Un altro nemico delle auto è senza dubbio la resina degli alberi. La prospettiva di lasciare l’auto in un posto all’ombra è allettante, ma pensaci bene perché in presenza di alberi si rischia di danneggiare la carrozzeria. La resina che cade dagli alberi, infatti, si solidifica con il calore del sole e crea dei puntini difficile da eliminare con un semplice lavaggio. In questi casi è necessaria una lucidatura professionale, al costo medio di €250.

I PARCHEGGI STERRATI

Se sei costretto a lasciare l’auto in un parcheggio sterrato, pensa bene al posto in cui parcheggiarla. I posti più sicuri sono quelli lontani dalle corsie principali di passaggio e dall’uscita del parcheggio. In queste zone è più probabile che le altre auto di passaggio possano pattinare con le ruote motrici scagliando piccole pietre sulle auto più vicine. Pensaci la prossima volta che parcheggerai sullo sterrato, potresti evitare graffi e, nella peggiore delle ipotesi, bozze sulle lamiere.

I VOLATILI

Lasciare la tua auto all’aperto la espone agli escrementi degli uccelli, molto corrosivi sulle vernici delle auto. Evita quindi di lasciare la tua auto dove è più probabile che gli uccelli nidifichino, ovvero sotto i tetti delle case o sotto delle piante con rami. Queste macchie rischiano di diventare permanenti se non tolte subito con un lavaggio. Il rischio altrimenti è quello di ricorrere al lavoro di un carrozziere, con spese di almeno €200.

AL TERMINE DELLA VACANZA

Quando le vacanze finiscono siamo tutti un po’ tristi, per questo è meglio evitare di peggiorare il proprio stato d’animo facendo i conti con dei problemi alla propria auto. I nostri consigli aiuteranno il tuo veicolo ad affrontare la lunga sosta, ma una volta rientrato ricorda di effettuare subito un lavaggio: la sporcizia accumulata potrebbe fissarsi e potrai inoltre far una figura migliore quando racconterai agli altri la tua vacanza! Effettua un primo viaggio di almeno 30 minuti, per riassestare la batteria, e magari pensa subito a quali parenti o amici coinvolgere l’anno successivo per farti accompagnare!